Blog Archives: Articles

22
ott

In questo luogo…

In ogni luogo, dove ora sorgono i mattatoi un giorno vi sarà una stele commemorativa, a perenne ricordo del lato più oscuro della storia umana, su cui, probabilmente, sarà scritto:

In questo luogo, ad imperitura vergogna dell’intero genere umano, milioni di animali muti, indifesi ed innocenti vennero sistematicamente massacrati per essere divorati dagli umani. In questo luogo di spavento e di dolore sono stati versati fiumi di sangue, non per odio, non per vendetta ma per il semplice piacere della gola.

21
mag

Paradossi logicamente animali

di Ettore Brocca, Leonardo Caffo

Il paradosso è diventato ormai ortodossia; gli uomini sguazzano placidamente nel paradosso come nel luogo comune. Non è il fatto che l’uomo pratico stia a testa in giù, il che alle volte può essere una stimolante per quanto sconcertante ginnastica;  è che a testa in giù ci sta a  meraviglia: ci dorme, perfino[1]
Gilbert Keith Chesterton

 

Introduzione

Il Paradosso è una parola composta da due termini semplici: para che deriva dal greco antico – ‘παρα’ (para) – e vuol dire ‘contro’ e dosso -‘δόξα’ (doxa) – che vuol dire ‘opinione’. Il paradosso si costituisce come un ragionamento apparentemente convincente che conduce a conseguenze che contraddicono gli assunti stessi del ragionamento in questione; per questa ragione un paradosso è una conseguenza indesiderata di un ragionamento apparentemente efficace ma che – in realtà – si costituisce come contraddittorio.

Ma cosa c’entrano il paradosso e la contraddizione con gli animali e la questione animale?

25
mar

La bella, la bestia e l’umano – Sessismo, razzismo, specismo

di Marco Maurizi – Il libro di Annamaria Rivera La bella, la bestia e l’umano. Sessismo e razzismo senza escludere lo specismo (Diesse, Roma 2010) costituisce un testo introduttivo sui rapporti tra l’oppressione di genere, la xenofobia e lo sfruttamento animale.

Si tratta di temi che da tempo hanno assunto rilevanza nel dibattito culturale al di fuori dell’Italia ma che qui da noi stentano a trovare terreno fertile sia nell’attivismo di stampo “umanista”, sia, occorre dirlo, nell’attivismo animalista (dove la questione del razzismo e del sessismo sembra per lo più essere evocata in modo strumentale, cioè per giustificare la dignità della lotta in difesa degli animali, piuttosto che in quanto rilevante di per sé per fare un discorso più ampio sulle forme di discriminazione e oppressione dell’alterità).

27
feb

Siamo Tutti Animali – 3 e 4 Marzo – Livorno

Sabato 3 marzo 2012 alle ore 12.00 fino a Domenica 4 marzo 2012 alle ore 0.30, presso Ex Caserma “Del Fante” occupata, via Adriana 16, Livorno.

Due giorni alla “ex caserma del fante okkupata” di livorno all’insegna dell’ecoanimalismo. Pranzi, cene e merende esclusivamente vegan, proiezioni contro lo sfruttamento animale, buona musica, e mercatino. Le due giornate si svilupperanno dal pomeriggio di sabato 3 marzo alla sera di domenica 4.

Effettueremo svariati workshop, che spazieranno dall’autoproduzione di tofu e seitan all’orticoltura sinergica, parleremo di sfruttamento e liberazione animale, sessimo e razzismo. Nello spazio esterno verrà organizzato un mercatino dove sarebbe bello barattare oggetti cercando di escludere la moneta (dunque siete tutti invitati a portare quello che volete barattare). Sabato sera, offriremo una cena vegan gratuita ai pervenuti, grazie al recupero di cibo in esubero nei mercati e nei supermercati, per dimostrare il grande spreco che questa società del consumo perpetra in continuazione.

3
feb

Una riflessione sulla violenza tra psicologia e animalismo

Il comportarsi in modo fisicamente crudele con gli animali è considerato nel DSM IV, manuale diagnostico dei disturbi mentali in uso nel mondo occidentale, uno dei criteri che permettono di diagnosticare la presenza di un Disturbo della Condotta in età infantile o adolescenziale; l’avere usato crudeltà fisica agli animali, ancora nel DSM-IV, è considerato un antecedente diffuso nel Disturbo Antisociale di Personalità. Di fatto è già da alcuni decenni che gli studi psicologici hanno fatto emergere significative connessioni tra la violenza contro gli animali, agita dai bambini, e lo sviluppo contestuale o futuro di disturbi di personalità.

13
gen

Settimana Mondiale per l’Abolizione della Carne: 23-30 gennaio 2012

La prossima Settimana Mondiale avrà luogo dal 23 al 30 gennaio 2012

L’obiettivo è quello di promuovere, ancora una volta, l’idea che la produzione ed il consumo del corpo degli animali debba essere abolito. La rivendicazione di abolizione della carne è la logica conseguenza del vegetarismo o del veganismo. Le persone che sono contro alla corrida, per es., non si limitano a chiedere al pubblico di boicottare le corride: chiedono che siano vietate. Gli attivisti contro il foie gras non si limitano a richiedere alla gente di non comprarlo: vogliono che l’alimentazione forzata delle oche venga vietata. Perché coloro che si oppongono alla carne sono gli unici a limitarsi a dare consigli individuali?

Sarcofagia.it is licensed under a Creative Commons License — Creazione e sviluppo by Gaspare MessinaLaverabestia.org Network