Tag Archives: specismo

25
mar

La bella, la bestia e l’umano – Sessismo, razzismo, specismo

di Marco Maurizi – Il libro di Annamaria Rivera La bella, la bestia e l’umano. Sessismo e razzismo senza escludere lo specismo (Diesse, Roma 2010) costituisce un testo introduttivo sui rapporti tra l’oppressione di genere, la xenofobia e lo sfruttamento animale.

Si tratta di temi che da tempo hanno assunto rilevanza nel dibattito culturale al di fuori dell’Italia ma che qui da noi stentano a trovare terreno fertile sia nell’attivismo di stampo “umanista”, sia, occorre dirlo, nell’attivismo animalista (dove la questione del razzismo e del sessismo sembra per lo più essere evocata in modo strumentale, cioè per giustificare la dignità della lotta in difesa degli animali, piuttosto che in quanto rilevante di per sé per fare un discorso più ampio sulle forme di discriminazione e oppressione dell’alterità).

    20
    feb

    Perchè scandalizzarsi…

    Perchè scandalizzarsi…

    Perchè scandalizzarsi all’idea che gli asiatici mangino i cani? Se non mangiate neppure mucche, maiali, conigli, cavalli, agnelli, polli, tacchini, asini, cinghiali, montoni, vitelli, capponi, anatre, … allora scandalizzatevi pure. Altrimenti, fatevi un esame di coscienza e guardate la realtà da un nuovo punto di vista: quello giusto.

      16
      dic

      C’è pace e… Pace

      Io ritengo che non è possibile parlare di amore, di pace e di giustizia mentre ci si rende responsabili, con il proprio silenzio e le proprie scelte personali, dell’uccisione di innumerevoli creature innocenti, sensibili come l’uomo al dolore, alla disperazione, al terrore della morte.

      Io ritengo che non possa essere condannata la violenza sugli uomini ed assolverla invece sugli animali non-umani; che non possa non essere condannato l’olocausto di 50 miliardi di animali non-umani ogni anno.

        16
        dic

        Il dolore è uguale per tutti

        Il dolore è uguale per tutti

        Molti esseri umani che affermano di “amare gli animali” si mettono ad urlare se qualcuno mette sulla griglia cani, gatti o criceti, ma sono anche gli stessi che mettono sulla griglia carni appartenute a mucche, maiali, polli, agnelli, ecc., i quali sono animali tanto sensibili, e sopratutto, suscettibili al dolore ed alla sofferenza, esattamente come gli altri.

          11
          dic

          Cos’è l’antispecismo?

          1. Che cos’è l’antispecismo?

          L’antispecismo è la teoria e la prassi di lotta allo specismo, quindi per comprendere cos’è l’antispecismo occorre prima avere una nozione di quest’ultimo. Dello specismo si possono dare una lettura “ristretta” e una “allargata”. La prima deriva direttamente dall’opera di Singer e può essere sintetizzata nell’espressione: “pregiudizio morale basato sull’appartenenza di specie”. Lo “specismo”, in questa prima accezione, si manifesta come attributo di proposizioni morali e conseguentemente delle azioni che a queste si ispirano o che da esse sono giustificate. In poche parole, Singer mostra molto bene come, quando ci chiediamo quale giustificazione morale abbiamo per trattare in modo diverso umani e non umani, ogni argomento morale si riduce (o può essere ricondotto) alla mera apparteneneza di specie.[1]

            9
            dic

            Nessuna gabbia più grande

            Ogni anno nel silenzio più assoluto, miliardi di animali trovano la morte nei macelli di tutto il mondo. Per il mercato della carne e del pesce, latte, uova e formaggi, perdono la vita un’infinità di esseri senzienti, cioè con la capacità di provare sentimenti, di soffrire e gioire, di amare ed odiare, né più, né meno dei nostri animali da compagnia.

              Sarcofagia.it is licensed under a Creative Commons License — Creazione e sviluppo by Gaspare MessinaLaverabestia.org Network