Tag Archives: latte

1
feb

Latte rosso sangue

Nessun bambino al mondo vorrebbe essere separato dalla madre alla nascita. Nessuna madre lo sopporterebbe.

Gli orrori e le vittime della produzione del latte non compaiono mai sulle confezioni, ma sono inclusi nel prezzo.

La gente crede che il latte “nasca” in bottiglia ma la lattazione e quindi la produzione di latte è possibile solo dopo la nascita del vitello, che viene separato dalla mucca poco dopo la nascita.

    27
    set

    Orfani del latte – Il settore lattiero-caseario

    Gli attivisti di EligeVeganismo si sono infiltrati in 20 caseifici di alcune regioni del Cile per documentare la nascita, la vita e la morte di mucche e vitelli coinvolte nel ciclo produttivo del latte. L’investigazione mostra l’intrinseca crudeltà estrema che caratterizza l’industria del latte, INDIPENDENTEMENTE dal luogo o nazione in cui si trovi.

    Il CONSUMO DI LATTE E DERIVATI uccide tutti i vitelli maschi poco dopo la nascita, e tutte le mucche dopo pochi anni costellati solo di torture, inseminazioni artificiali, gravidanze, parti, separazione dai figli, assassinio dei figli, spremiture continue fino allo sfinimento, per essere infine spedite in un macello e fatte a pezzi, impacchettate e vendute nei supermercati con il nome di “carne”.

      19
      set

      Separazione di un piccolo dalla madre – Latte rosso sangue

      Affinchè i consumatori possano consumare il latte è necessario che le vacche siano ingravidate artificialmente e partoriscano. Tutti i vitelli nati maschi sono da subito spacciati. Separati dalla madre affinchè non ne bevano il suo latte, nutriti artificialmente per qualche mese in una minuscola prigione (tale da consentirgli il minimo movimento possibile in modo tale che la carne risulterà poi più tenera) verranno così condotti in un macello per essere assassinati e fatti irriconoscibili a pezzi (diventando ”vitella da latte” per macellerie).

        5
        gen

        Era per loro il latte che bevete

        La lattazione e quindi la produzione è possibile solo dopo la nascita del vitello, che viene separato dalla mucca subito dopo il parto. La madre lo cercherà invano per giorni. Suo figlio, costretto ad una alimentazione artificiale, se maschio verrà macellato entro pochi mesi (per produrre la ”vitella da latte”), se femmina trascorrerà alcuni anni, imprigionata in un allevamento, a figliare per produrre latte. In ogni caso, tutti questi animali sono DESTINATI al macello.

          2
          gen

          Vegetarismo – Risposte in sintesi per falsi problemi

          INTRODUZIONE

          Questo manualetto vuole essere uno strumento di facile lettura per coloro che vogliono conoscere i principi basilari della cultura vegetariana, rimandando il lettore a più approfondite analisi in ordine alle tematiche affrontate di natura salutistica, antropologica, etica, ambientale, spirituale ecc.

            21
            dic

            Il latte è finito

            A circa cinque o sei anni d’età, ormai esausta e sfruttata al massimo, ingravidata ciclicamente per tutta la sua vita, separata sistematicamente dai suoi piccoli (i vitelli maschi a loro volta uccisi per la loro carne) la mucca verrà uccisa e fatta a pezzi per i consumatori. La durata della sua vita, in natura, sarebbe stata di circa 20 anni.

              Sarcofagia.it is licensed under a Creative Commons License — Creazione e sviluppo by Gaspare MessinaLaverabestia.org Network