Tag Archives: indifferenza

28
set

Mataderos – Il vero costo della carne

Mataderos è una investigazione di EligeVeganismo – Tra gennaio e agosto 2012, il team di EligeVeganismo ha visitato vari macelli situati nel centro-sud del Cile e documentato la condizione di vita ed i loro ultimi momenti per milioni di mucche e maiali destinate al consumo umano. L’investigazione mostra l’intrinseca crudeltà estrema che caratterizza l’industria della carne, INDIPENDENTEMENTE dal luogo o nazione in cui si trovi.

    27
    set

    Orfani del latte – Il settore lattiero-caseario

    Gli attivisti di EligeVeganismo si sono infiltrati in 20 caseifici di alcune regioni del Cile per documentare la nascita, la vita e la morte di mucche e vitelli coinvolte nel ciclo produttivo del latte. L’investigazione mostra l’intrinseca crudeltà estrema che caratterizza l’industria del latte, INDIPENDENTEMENTE dal luogo o nazione in cui si trovi.

    Il CONSUMO DI LATTE E DERIVATI uccide tutti i vitelli maschi poco dopo la nascita, e tutte le mucche dopo pochi anni costellati solo di torture, inseminazioni artificiali, gravidanze, parti, separazione dai figli, assassinio dei figli, spremiture continue fino allo sfinimento, per essere infine spedite in un macello e fatte a pezzi, impacchettate e vendute nei supermercati con il nome di “carne”.

      19
      set

      Separazione di un piccolo dalla madre – Latte rosso sangue

      Affinchè i consumatori possano consumare il latte è necessario che le vacche siano ingravidate artificialmente e partoriscano. Tutti i vitelli nati maschi sono da subito spacciati. Separati dalla madre affinchè non ne bevano il suo latte, nutriti artificialmente per qualche mese in una minuscola prigione (tale da consentirgli il minimo movimento possibile in modo tale che la carne risulterà poi più tenera) verranno così condotti in un macello per essere assassinati e fatti irriconoscibili a pezzi (diventando ”vitella da latte” per macellerie).

        25
        mar

        La Pasqua Cristiana

        Ad appena un mese di vita verrà strappato alla mamma e stipato in un tir per essere trasportato. Se sopravviverà al viaggio estenuante, senza cibo né acqua, arriverà nell’inferno del macello.

        Immobilizzato, stordito e infine sgozzato, morirà lentamente, per dissanguamento. Mentre ciò avviene gli altri agnellini assistono al massacro, percepiscono l’odore del sangue e attendono terrorizzati il loro turno, per essere poi uccisi allo stesso modo. Ogni anno 900.000 agnelli, tolti prematuramente alle proprie madri, vengono immolati per le tavole degli italiani, in nome della “tradizione”.

          3
          feb

          Un tempo respirava

          Un tempo respirava

          La carne sul vostro piatto un tempo respirava.

            3
            feb

            Una riflessione sulla violenza tra psicologia e animalismo

            Il comportarsi in modo fisicamente crudele con gli animali è considerato nel DSM IV, manuale diagnostico dei disturbi mentali in uso nel mondo occidentale, uno dei criteri che permettono di diagnosticare la presenza di un Disturbo della Condotta in età infantile o adolescenziale; l’avere usato crudeltà fisica agli animali, ancora nel DSM-IV, è considerato un antecedente diffuso nel Disturbo Antisociale di Personalità. Di fatto è già da alcuni decenni che gli studi psicologici hanno fatto emergere significative connessioni tra la violenza contro gli animali, agita dai bambini, e lo sviluppo contestuale o futuro di disturbi di personalità.

              Sarcofagia.it is licensed under a Creative Commons License — Creazione e sviluppo by Gaspare MessinaLaverabestia.org Network