Category Archives: Letture

29
dic

Perché fare del proprio stomaco un cimitero?

Il modo “razionale” in cui noi uomini alleviamo gli animali per ucciderli, tagliando la coda ai maiali perché quelli dietro non la mordano a quelli davanti, e il becco ai polli perché, impazzendo nella loro impossibilità di muoversi, non attacchino il vicino, è un ottimo esempio della barbarie della ragione.

Tiziano Terzani
    28
    dic

    Tutto ciò che vive ama la vita – Genesi della violenza umana

    Molte sono le cause che possono scatenare un’azione violenta e perfino una guerra: disperazione, ingiustizia, fame, privazione di un diritto, sottrazione di qualcosa che ci appartiene, messa in pericolo della nostra incolumità ecc., mentre il tipo di reazione alla violenza subita, verbale o fisica, dipende sempre dal grado di tolleranza e di mitezza della vittima. Purtroppo vi sono anche esseri umani in grado di causare violenza gratuita, cioè senza alcuna causa razionale scatenante se non quella del danno fine a se stesso.

      26
      dic

      Sono nato ieri sera

      Sono nato ieri sera; immediatamente sono stato allontanato dalla mia mamma, portato sul cemento e mi è stato messo uno stretto laccio al collo.

      Non riesco a stare in piedi, sono spaventato, voglio la mia mamma, il suo calore, sentire le sue labbra, e invece sento solo le mani di una donna che mi prende per il collo e mi dice “su, stai in piedi, maledetto” ed io ho paura, tremo, non riesco ad alzarmi.

        19
        dic

        Non abbiate paura

        … siete parte della più altruista lotta sociale della storia.
        Siete i semi di un mondo migliore, siete la speranza, l’unica speranza per milioni di animali.
        Per favore, non abbiate paura, alzate la testa orgogliosi, e dite: faccio parte del movimento dei diritti animali. Per tutti loro, per gli animali, per un mondo migliore, per l’avanzare del veganesimo e per la fine dello specismo.

        Sharon – Igualdad Animal
          16
          dic

          C’è pace e… Pace

          Io ritengo che non è possibile parlare di amore, di pace e di giustizia mentre ci si rende responsabili, con il proprio silenzio e le proprie scelte personali, dell’uccisione di innumerevoli creature innocenti, sensibili come l’uomo al dolore, alla disperazione, al terrore della morte.

          Io ritengo che non possa essere condannata la violenza sugli uomini ed assolverla invece sugli animali non-umani; che non possa non essere condannato l’olocausto di 50 miliardi di animali non-umani ogni anno.

            16
            dic

            Il dolore è uguale per tutti

            Il dolore è uguale per tutti

            Molti esseri umani che affermano di “amare gli animali” si mettono ad urlare se qualcuno mette sulla griglia cani, gatti o criceti, ma sono anche gli stessi che mettono sulla griglia carni appartenute a mucche, maiali, polli, agnelli, ecc., i quali sono animali tanto sensibili, e sopratutto, suscettibili al dolore ed alla sofferenza, esattamente come gli altri.

              Sarcofagia.it is licensed under a Creative Commons License — Creazione e sviluppo by Gaspare MessinaLaverabestia.org Network