16
dic

La macellazione dei cavalli in Italia

La macellazione dei cavalli in Italia

Qui la tabella ISTAT, su base annua, relativa alla macellazione di cavalli in Italia, suddivisa per regioni. Svetta per numero di macellazioni la Puglia al primo posto (41.993 cavalli), seguita dal Veneto (14.324 cavalli) ed Emilia-Romagna (6.479 cavalli).

Il totale di cavalli macellati annualmente in Italia è di 84.063
(ISTAT 2009 – Tavola A12 – Macellazione di equini).

Essendo in Italia l’allevamento di “equini da carne” quasi inesistente, la totalità dei cavalli vengono importati vivi prevalentemente da Spagna, Lituania, Romania e Polonia, viaggiando in condizioni terribili su camion per 36-46 ore, spesso senza riposo, senza cibo e acqua adeguati, a temperature che d’estate superano i 40 gradi.

Raggiunta la destinazione verranno infine uccisi.

A questi numeri vanno aggiunti 1.734 tra asini, muli, bardotti, macellati annualmente in Italia (ISTAT 2009 – Tavola A13).

L’Italia, insieme alla Francia, detiene il triste primato europeo di consumo di carne di cavallo.

Le seguenti immagini mostrano come un animale non-umano venga quotidianamente trasformato in prodotto, per essere poi distribuito ai consumatori.

    Vedi anche:
    Sarcofagia.it is licensed under a Creative Commons License — Creazione e sviluppo by Gaspare MessinaLaverabestia.org Network